www.amicizialontana.org

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • increase font size
  • Default font size
  • decrease font size

Cavanis

Global Istituto Cavanis Congregazione delle Scuole di Carità...

Ortigueira

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Errore

Fratel Aldo Menghi

E-mail Stampa PDF

“Sono in pericolo, ma continuerò a combattere la droga e la miseria. Devo salvare i bambini”. Così scriveva il Fratello Aldo Manghi, poco tempo prima della sua morte. Nella giornata di preghiera e digiuno in memoria dei Missionari Martiri, 24 marzo 2011 ricordiamo Fratel Aldo Menghi ucciso dai narcotrafficanti, con due colpi di pistola in testa, a Esmeraldas (Ecuador), il 16 luglio 1995. Aveva 51 anni.

Lo ricordiamo come “servo dei poveri”, fratello laico della Congregazione delle Scuole di Carità – Istituto Cavanis, diacono a servizio dei bambini e dei giovani, veri tesori della Chiesa, infermiere buono e disponibile a servizio dei più poveri e abbandonati.

“Chi vuol salvare la propria vita la perderà e chi invece  avrà perduto la sua vita per causa mia la troverà” (Mt 16,25)

Fratel Aldo si è dedicato, secondo il carisma Cavanis, ai giovani e ai bambini in Brasile, dove ha vissuto i suoi primi anni come missionario ad gentes, in Ecuador  dove la violenza omicida della droga contro l’infanzia e la giovinezza, lo ha accomunato nella morte alle tante vittime innocenti dei narcotrafficanti. In ricordo di questa sua paternità Cavanis con tanta povera gioventù dispersa, lo ricordiamo nella Giornata dei Missionari Martiri e in due opere e in una proposta che continueranno a perpetuare la sua memoria:

- A lui è stata intitolata la Casa da Criança in San Paolo (Brasile): Casa del Bambino Fratel Aldo Menghi . A ricordo della sua fedele e instancabile presenza con i bambini e gli adolescenti più a rischio

- A lui è stata intitolata, il 13 dicembre 2008, una Scuola Media nel comune di Staffolo (Ancona) da dove ha avuto origine la famiglia Menghi. La motivazione: “In memoria di una figura di assoluto valore umano, spirituale e civile…esempio chiaro di dedizione di sé agli altri e soprattutto alle giovani generazioni per cui ha speso tutto l’impegno di uomo di fede e la responsabilità di cittadino del mondo senza distinzione di cultura o di fedi”.

- Conoscendo quanto Fratel Aldo si è dedicato agli scout, come umile guida e sicuro punto di riferimento, potrebbe essere indicato e presentato come Nome da dare a un nuovo gruppo scout.

P. Diego Spadotto

You are here: Home